Ara fronterossa (Ara rubrogenys)

Ara fronterossa :

L’ara fronterossa termine sientifico Ara rubrogenys è una specie di pappagallo della famiglia degli Psittacidi vive solo in una piccola area montuosa semidesertica della Bolivia. È una specie in pericolo di estinzione e in natura ne rimangono ormai pochi esemplari, ma fortunatamente si riproduce molto bene in cattività e, anche se di rado, viene allevata come animale da compagnia.

Caratteristiche :

Ara fronterossa
Ara fronterossa

L’ara fronterossa è lunga 55–60 cm di colorazione generale verde con la fronte rossa, dalla quale prende il nome. Ha una zona rossa sulla zona periauricolare e i margini inferiori delle copritrici possono essere rosso brillante o arancione, il contorno degli occhi presenta una zona di pelle rosata che si estende fino al becco. La base delle ali è rossa e le remiganti azzurre.

L’ara fronterossa è un pappagallo vivace e molto attivo e poco rumoroso, timido ma prende confidenza facilmente, gli piace giocare ed è facile da addomesticare. Nota negativa adora rosicchiare tutto quello che gli capita sotto il potente becco dai rami freschi ai cavi elettrici. E’ un discreto parlatore.

  • Lunghezza : totale del corpo 55 – 60 cm.
  • Peso : circa 550 grammi.
  • Età : vive mediamente 50 anni.
  • Classificazione Appendice/CITES I : include specie gravemente minacciate di estinzione per le quali è rigorosamente vietato il commercio. Essa comprende numerose specie di animali e piante, da alcuni pappagalli ai felini maculati, dall’elefante africano alle scimmie antropomorfe, dalle tartarughe marine a numerosi rapaci, comprendendo altresì alcune farfalle e conchiglie, lemuri, mammiferi marini e molti altri oltre a numerosi vegetali quali alcune agavi, molti cactus, alcune particolari euforbie, numerose specie di Aloe, molte orchidaceae, la cosiddetta palma del pane (Encephalartos sp.) e la Cycas nana. Esclude dai controlli i semi, i frutti, le parti e i prodotti derivati dalle piante propagate artificialmente. Fra le specie animali nostrane incluse nell’Appendice I della Cites si ricordano il Camoscio d’Abruzzo (Rupicapra pyrenaica ornata), la Lontra comune (Lutra lutra), la Foca monaca (Monachus spp.), e numerosi rapaci sia notturni che diurni.
  • Diffusione :  L’ara fronterossa è originaria di una piccola area montuosa della Bolivia centro-meridionale e vive in un clima semidesertico.
  • Reperibilità : Difficile da reperire.

Creative Commons License

This work is licensed under a Creative Commons Attribution 3.0 Unported License.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.