Ara ali verdi (chloropterus)

 

Ara ali verdi :

L’ ara ali verdi o ara rossa e verde  termine scientifico Ara chloroptera viene spesso scambiata per l’ara scarlatta a causa della sua colorazione prevalentemente rossa. Il petto dell’ara rossa e verde è rosso brillante, ma le penne inferiori delle ali sono verdi. Inoltre, l’ara rossa e verde presenta delle caratteristiche linee rosse intorno agli occhi, formate dalle barbule di piccole piume sullo sfondo della pelle nuda. Diffusa nelle foreste del Sudamerica settentrionale, è la più comune delle grandi ara e la più grande delle specie del genere omonimo. Comunque, come per altre ara, in anni recenti c’è stato un netto declino nelle sue popolazioni a causa della perdita dell’habitat e delle catture illegali per il commercio di animali domestici.

Caratteristiche :

Ara ali verdi
Ara ali verdi

L’ara ali verdi ha una natura docile che spesso fa di lei un animale domestico più desiderabile delle altre due specie di ara più popolari (ara scarlatta, ara giacinto) . Nel peso è seconda solamente all’ara giacinto, il più grande uccello della famiglia delle ara. L’apertura alare dell’ara dalle ali verdi può raggiungere i 124 cm e la lunghezza totale del corpo i 99. Un adulto in salute pesa tra i 1250 e i 1700 grammi. In cattività questi uccelli vivono in media 50-60 anni.

L’ara aliverdi è ha una voce potente, abbastanza chiassosa,ma meno roca di altre specie, è un pappagallo che necessita di spazio per muoversi e la gabbia non è idonea, l’ideale sarebbe una voliera. Di carattere estroverso, con buona capacità di apprendimento alla parola. Può essere rumoroso, ma non così vivace come altre grandi specie di Ara. Adora bagnarsi ed essere spruzzato.

  • Lunghezza : totale del corpo 99cm.
  • Apertura alare : fino a 124cm.
  • Peso : varia tra 1 1250 e i 1700 grammi.
  • Età : vive mediamente tra i 50- 60 anni.
  • Potenza :  ha un becco molto potente che può spezzare a metà un manico di scopa, viene usato per frantumare o aprire perfino le noci e i semi più duri.
  • Classificazione Appendice/CITES II : include specie il cui commercio è regolamentato per evitare uno sfruttamento incompatibile con la loro sopravvivenza. Fra gli animali si ricordano tutte le specie non incluse in Appendice I di scimmie, lupi, orsi, lontre, felini, zebre, pappagalli, guanachi, coccodrilli, tucani, iguane, varani, cobra, salamandre, farfalle, conchiglie, coralli, storioni (e le loro uova, il prezioso caviale) e, per la flora, le Palme del Madagascar, alcune tillandsie, piante carnivore, felci arboree della famiglia delle Dicksoniaceae e Didieraceae, euforbie, ciclamini, numerose orchidee e cicadine.
  • Diffusione : va da Panama  alla Colombia dell’Ecuador e al nord del Perù, è presente anche in Venezuela, Guyana, Brasile, Bolivia nord-orientale, Paraguay e nord Argentina
  •  Reperibilità : Facilmente reperibile nei negozi specializzati

 

Creative Commons License

This work is licensed under a Creative Commons Attribution 3.0 Unported License.