Bengal

Bengal :

Il gatto Bengal ha visto la sua alba nel 1973 quando il dottor Centerwall volle provare a rendere immuni dalla leucemia felina i gatti domestici incrociandoli con un esemplare di gatto leopardo asiatico, la leucemia felina non fu sconfitta ma nacque una nuova razza i Bengal. In seguito la razza venne incrociata con gli  Egyptian Mau,Burmese, Abissino e Ocicat per far si che avesse un carattere più mansueto nei confronti dell’uomo in quanto in principio era molto nervoso e selvatico. Venne riconosciuto ufficialmente dalla TICA  “The International Cat Association” nel 1986.

Il gatto Bengal è ovviamente originario del Bengala .

Caratteristiche :

Bengal
Bengal

Il Bengal  è un gatto muscoloso di grossa taglia arriva ai 9 Kg di peso, con testa triangola ben proporzionata orecchie non troppo grandi pelo corto molto aderente al corpo e liscio, naso non troppo lungo, occhi grandi di colore gialli, verdi o azzurri se si tratta di uno Snow Bengal una varietàdella razza che si differenzia per la colorazione del manto molto simile a quella del Siamese, zampe robuste e coda di lunghezza media con punta arrotondata.

Carattere :

Un gatto bengal viene considerato domestico soltanto dopo la terza generazione, prima può ancora manifestare comportamenti tipici del gatto selvatico. Comunque non abbandona mai del tutto il carattere dei progenitori. Adora saltare, correre ed ha ancora un istinto predatorio verso i piccoli animali. Ha bisogno di spazio per correre, anche entro le mura di casa o un giardino recintato. È un gatto affettuoso, ma dal carattere decisamente turbolento.

http://www.anagrafenazionalefelina.it/razze/bengal.php   Vedi Standard originale vigente doc.php

Creative Commons License

This work is licensed under a Creative Commons Attribution 3.0 Unported License.